🥇 Pompa autoclave: le 7 TOP per qualità prezzo [Classifica]

Una pompa autoclave è una tipologia di impianto studiata per far aumentare la pressione dell’acqua, solitamente in modo che sia superiore a quella presente nella normale rete idrica.

È, ad esempio, un sistema molto utile per aumentare la pressione delle persone agli ultimi piani in modo da soddisfarne il fabbisogno giornaliero oltre che a garantirne una maggiore pressione in uscita dai rubinetti.

Nell’articolo di oggi, vedremo:

1) Come è strutturata una pompa autoclave e una elettropompa

2) Le 7 migliori pompe autoclavi in commercio, divise per tipo di necessità


Pompa per autoclave: cos’è e come si utilizza

L’autoclave domestico può essere descritto come una pompa da giardino autoadescante o una pompa booster. Pertanto, la pressione dell’acqua aumenta automaticamente nel tubo dell’acqua, ad esempio per irrigare, dare acqua a lavatrici, lavelli o servizi igienici.

Questo tipo di impianto è caratterizzato dalla presenza di serbatoi chiusi che al loro interno contengono aria in pressione. La pompa per autoclave elettrica, una volta in funzione, invia l’acqua nel serbatoio. In questa fase l’aria presente viene compressa, con il conseguente incremento di pressione dell’acqua. Nel momento in cui viene raggiunta la pressione massima impostata, l’autoclave si ferma (e solitamente si spegne).

Grazie ad una pompa per autoclave, si può aumentare la pressurizzazione della rete idrica. È utile un confronto con una pompa da giardino o con un sistema di acqua piovana. Ha senso, ad esempio, cambiare il sistema idrico domestico tra i tubi dell’acqua, specialmente se si ha una probabilità particolarmente bassa di abbassare la pressione.

Le caratteristiche essenziali

Sono 3 i componenti che svolgono le funzioni principiali in un’autoclave: la pompa, il serbatoio a pressione e il controllo. La pompa dell’acqua assicura l’aspirazione dell’acqua, il serbatoio a pressione accumula la pressione necessaria dell’acqua e un serbatoio contiene piccole quantità di acqua. Il recipiente a pressione forma un sistema chiuso e separa l’aria esterna dall’acqua attraverso una membrana. L’unità di controllo viene utilizzata per spegnere e riaccendere la pompa quando la pressione nel contenitore a pressione diminuisce a seguito della rimozione dell’acqua.

Una pompa per autoclave moderna e di buona qualità è silenziosa e non perde mai di pressione. In questo caso, l’acqua viene convogliata per mezzo di quantità di moto, che aumenta anche significativamente l’efficienza di queste pompe e quindi mantiene bassi i costi di esercizio. Controlla Internet, se esiste un test dettagliato dell’impianto idrico della casa Alcuni produttori danno e ne conoscono di più!

Vantaggi e svantaggi di una pompa autoclave

Vantaggi

  • Indipendente dalla fornitura idrica locale
  • Se usa un bacino indipendente, ha un minor costo dell’acqua
  • Nessun costo di scarico
  • Consente uso di acqua piovana o di pozzo
  • Pratico per l’irrigazione del giardino
  • Adatto anche per l’acqua domestica in casa (lavatrice, sciacquone)
  • Evita sbalzi di pressione mantenendo costante l’erogazione

Svantaggi

  • Consumo di energia
  • Con cavi di collegamento rigidi è possibile la trasmissione delle vibrazioni
  • Per lo più non ideata per l’acqua potabile

Una pompa autoclave di alta qualità riesce sempre a salvaguardarsi dal malfunzionamento a secco. Per mezzo di un elettrodo situato nel serbatoio di stoccaggio, viene misurato il livello dell’acqua. Se è troppo basso, la pompa può surriscaldarsi e subire danni considerevoli. La protezione contro il funzionamento a secco impedisce questo problema, come vedremo anche nel dettaglio in alcune autoclavi che seguiranno.

Le autoclavi per l’acqua sanitaria hanno un dispositivo di prevenzione del riflusso, che non è altro che una valvola di non ritorno. Un impianto per autoclave può anche essere una pompa autoclave a pavimento o sommergibile. Le pompe di alta qualità, generalmente, sono realizzate in acciaio inossidabile, acciaio al cromo-nichel e acciaio fuso e hanno una durata notevolmente maggiore rispetto a quelle in ghisa. Prestiamo sempre attenzione al materiale da cui è costituita l’elettropompa prima dell’acquisto.

Pompa autoclave: criteri di scelta

Alcune caratteristiche sono molto importanti in una impianto autoclave domestico, altre meno importanti. In definitiva, è importante che le opere idriche della casa soddisfino il loro scopo e abbiano le funzioni di cui ha bisogno. Nel nostro confronto sulle autoclavi abbiamo approvato solo pompe autoadescanti, il che rende la messa in servizio particolarmente semplice.

Sicurezza

  • Protezione da marcia a secco
  • Protezione termica
  • Valvola di sovrappressione

Gli impianti idrici domestici sono sempre collegati a un serbatoio d’acqua. Tuttavia, ciò comporta il rischio che il livello dell’acqua possa variare. Se non è abbastanza alto, la pompa può aspirare acqua e surriscaldarsi. Una buona pompa autoclave è sicuramente dotata di una protezione contro il funzionamento a secco per una lunga durata. Spegne la pompa quando il livello dell’acqua è basso. Allo stesso tempo, un interruttore di protezione termica protegge dal surriscaldamento. Se l’autoclave ha un recipiente a pressione, è necessaria una valvola di sicurezza per evitare incidenti.

Contenitore a pressione / pressostato

La maggior parte delle pompe autoclave domestico ha un serbatoio a pressione con pressostato. Il pressostato garantisce che la pompa inizi a funzionare solo quando viene raggiunta la pressione di accensione impostata, garantendo così una bassa frequenza di commutazione. Questo è un risparmio energetico oltre che una garanzia di minima usura. Quando viene raggiunta la pressione di spegnimento impostata, la pompa si spegne.

N.B: I recipienti a pressione sono proposti con volumi diversi. Maggiore è il serbatoio, maggiore è la fornitura di acqua che è sotto pressione e più a lungo la pompa deve lavorare per riempirla.

Capacità e potenza

Per l’approvvigionamento idrico domestico 2800 l / ora è una portata sufficiente. Solitamente si raggiunge con una gamma di potenza da 600 a 1000 watt. Le autoclavi più potenti arrivano a 6000 l /h, con oltre 1500 watt. Naturalmente si tratta di prodotti di gamma elevata, ma sono potenze indispensabili se viene irrigata una proprietà giardino abbastanza estesa o si devono utilizzare più connessioni contemporaneamente.

N.B: prestare attenzione alla dimensione specificata dei tubi di collegamento. Se, ad esempio, si passa da 3 a 5 cm anche la pressione dell’acqua e la prevalenza cambieranno.

Aspirazione

Per un pozzo con acque sotterranee è spesso richiesta un’altezza di aspirazione di 8 m. Questa è quasi la massima altitudine sostenibile da un’autoclave di media potenza. In generale comunque le cisterne / i pozzi non sono più profondi di 10 metri, garantendo la possibilità di utilizzare un’autoclave di medi alto livello.

Filtro

Se l’approvvigionamento idrico da cui prelevi l’acqua deriva da un serbatoio di acqua piovana, o da u pozzo, dovresti assolutamente usare un filtro per l’acqua in modo da bloccare le particelle sospese e altro sporco. Attenzione: il filtro deve essere pulito spesso in modo che il sistema funzioni in modo ottimale.

Pompa autoclave: le TOP 7 [CLASSIFICA Aggiornata]

7. Dianydro – Elettropompa

pompa-autoclave-giardinoIniziamo da una elettropompa autoadescante basilare, dal prezzo molto limitato. È la tipica pompa aspirante utile a portare un fluido dal punto A al punto B.

Il lato pompa ha un corpo in ghisa, con il girante in ottone, sufficientemente robusto. La potenza vede una tensione di 230 V e Frequenza 50 Hz. L’albero è in acciaio inossidabile.

La massima temperatura di lavoro dell’acqua è 40° C, con un motore in isolamento di classe F.

Nel complesso si tratta di una elettropompa base, oltre che discretamente solida. Non aspettiamoci prestazioni troppo elevate. Il prezzo tuttavia resta davvero concorrenziale.

Dianydro – Elettropompa – Prezzo: 39,00 euro


6. Einhell – GC-GP Pompa da Giardino

pompa-autoclave-einhell-gcPassiamo ad un’altra elettropompa, dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

Questa pompa da giardino Einhell è una pompa autoadescante, compatta, ad alte prestazioni, in grado di rispondere alle esigenze di irrigazione di giardini con acqua piovana raccolta.

Comprende un motore da 650watt e la portata raggiunge i 3.800 litri di acqua all’ora. Una vite di immissione dell’acqua consente un riempimento separato, mentre l’acqua residua può essere scaricata tramite un’apposita vite.

Eccellente l’ergonomia, che permette di spostare la pompa con facilità grazie alla maniglia superiore.

La sezione pompante costituita in PVC per noi è apprezzabile. A differenza di altre costruite in metallo, non è soggetta a corrosione e consente l’utilizzo di liquidi acidi come fertilizzanti e solfati idrosolubili.

Caratteristiche

  • Pompa autoadescante (650 W, prevalenza max 36 m)
  • Pressione di esercizio 3,5 bar
  • Potenza: 650 W
  • Portata massima: 3.800 l/h
  • Prevalenza massima: 36 m
  • Altezza aspirazione max: 8 m

Einhell – GC-GP Pompa da Giardino – Prezzo: 69,95 euro


5. Einhell – Set Autoclave

Passiamo ad un’autoclave autoadescante con manometro di medio livello, adatta ai lavori domestici.

L’autoclave GC-WW 6538 è in grado di trasportare acque chiare provenienti da bacini di raccolta, pozzi, impianti irrigazione, servizi, ecc.

Possiede un motore da 650watt e permette una portata fino a 3800 litri ora. Il serbatoio associato è da 20 litri, e garantisce che la pompa non si avvii ogni volta che le viene richiesta acqua, garantendole un polmone di lavoro adeguato per lavori domestici.

Quando la pressione nel serbatoio della pompa autoclave scende sotto un certo livello, la pompa torna in pressione automaticamente caricando acqua. Il manometro integrato permette di rilevare il valore della pressione a colpo d’occhio. Per scaricare l’acqua residua è prevista una vite di scarico. Nella dotazione del set GC-WW 6538 è incluso un tubo flessibile rinforzato di aspirazione della lunghezza di 7 m.

Caratteristiche

  • Interruttore a pressione
  • Motore da 650 watt
  • Portata massima 3800 litri ora
  • Con manometro
  • Serbatoio con capacità da 20 l
  • Tappo di riempimento e tappo di sgocciolamento
  • Incluso tubo aspiratore rinforzato da 7 m

Einhell – Set Autoclave – Prezzo: 89,90 euro


4. Black&Decker – Pompa Autoadescante

Il Jet 102 M di DAB è una elettropompa centrifuga autoadescante con un’eccellente capacità di aspirazione anche in presenza di bolle d’aria. Particolarmente adatta per l’approvvigionamento idrico in installazioni domestiche, agricoltura su piccola scala, giardinaggio e ovunque sia necessaria l’autoadescamento.

Possiede un corpo pompa in acciaio inossidabile resistente alla corrosione e serbatoio in acciaio al carbonio con capacità di 19 l.
E’ in grado di prelevare acqua fino ad un massimo di 8 m di profondità e sollevarla fino a 38 m.

Gli anelli di regolazione sono in acciaio inossidabile, mentre la tenuta meccanica in carbonio / ceramica. Il motore è asincrono chiuso e raffreddato da ventilazione esterna. È presente anche una protezione da sovraccarico termico e di corrente incorporata, con un condensatore permanentemente acceso nella versione monofase.

A nostro parere, è uno dei migliori prodotti ad oggi in commercio per qualità / prezzo, fra tutte le pompe autoadescanti e le pompe per autoclave.

Caratteristiche

  • Potenza: 800 W
  • Portata massima: 3500 L/h
  • Prevalenza massima: 38 m
  • Pressione di mandata massima: 3,8 bar
  • Altezza di aspirazione massima: 8 m
  • Temperatura dell’acqua massima: 35 °C
  • Volume serbatoio: 19 L

Black&Decker – Pompa Autoadescante – Prezzo: 134,90 euro


3. Güde – Autoclave Acciaio Inox

pompa-autoclave-gudeLa pompa autoclave da giardino Gude è una certezza del made in Germany. Si caratterizza dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

È ideale per l’approvvigionamento idrico automatico o l’irrigazione di casa, cortile e giardino con pioggia, servizio o acque sotterranee adatte. Inoltre, è ideale per pompare acqua da pozzi e cisterne. Comprende un motore da 1000 W con portata massima di di 3500 l / h.

Il serbatoio della pompa autoclave è costituito da un corpo in acciaio inossidabile ed è da 19 litri.

Fra gli accessori troviamo viti di ventilazione e drenaggio, manometro, interruttore on / off, maniglia di trasporto, pressostato, interruttore di protezione del motore, caldaia in acciaio inossidabile. C’è una tenuta meccanica ben isolata tra l’alloggiamento della pompa e il motore per impedire all’acqua di entrare nel motore.

Grazie al manometro allegato, la pressione della pompa autoadescante può essere letta facilmente e rapidamente. La girante è realizzata in Noryl. Da notare anche che questo impianto per autoclave si accende e si spegne automaticamente in base alla richiesta di acqua. Un’altra caratteristica che abbiamo gradito è stata la protezione termica automatica, che garantisce uno spegnimento automatico di sicurezza in caso di surriscaldamento del motore.

Caratteristiche

  • Tensione di alimentazione: 230 V
  • Frequenza: 50 Hz
  • Potenza motore (P1): 1000 W
  • portata: 3500 L/H
  • altezza max.: 44 m
  • altezza massima di aspirazione: 7 m max.
  • temperatura dell’ acqua: 35 °C
  • Volume serbatoio autoclave: 19 L
  • Valore di rumore LWA: 88 dB

Güde – Autoclave Acciaio Inox – Prezzo: 128,00 euro


2. Einhell – Autoclave GC 1250 NN 

L’autoclave GC-WW 1250 NN di Einhell è un apparecchio dall’utilizzo semplice e intuitivo che rappresenta una valida alternativa ad un impianto di fornitura idrica classico.

Questa pompa autoclave garantisce una notevole potenza aspirante, nonché una forza di compressione e di mandata molto elevate. Con il potente motore da 1.200 watt quest’autoclave è capace di una portata oraria fino a 5.000 litri / ora di acqua.

Il motore elettrico è esente da manutenzione è dotato di una protezione da sovraccarico termica. Il serbatoio a pressione di questa autoclave è completamente in acciaio inossidabile e possiede una capacità di 20 litri. È naturalmente dotato di un manometro per il controllo della pressione.

Da notare che questo impianto autoclave possiede l’interruttore a pressione di controllo che gestisce automaticamente le differenze di pressione. La tenuta ad anello scorrevole di alta qualità si traduce in una lunga durata di vita. Per la messa in servizio è prevista un’apposita vite di immissione, mentre per lo scarico dell’acqua residua è installata una vite di scarico. La stabile base di appoggio con fori della pompa autoclave permette un eventuale fissaggio a terra.

Caratteristiche

  • Tensione: 220-240 V | 50 Hz
  • Potenza: 1200 W
  • Portata massima: 5000 L/h
  • Prevalenza massima: 50 m
  • Pressione di mandata massima: 5 bar
  • Altezza di aspirazione massima: 8 m
  • Temperatura dell’acqua massima: 35 °C
  • Volume serbatoio: 20 L

Einhell – Autoclave GC 1250 NN – Prezzo: 227,95 euro


1. Gardena Comfort 5000/5 Eco

pompa-autoclave-gardena-La 6000 / 6E LCD Premium di Gardena è senza ombra di dubbio la pompa autoclave più nota al mondo per affidabilità ed efficacia. Qualità made in germany.

Tutta la struttura della pompa è in acciaio inossidabile di alta qualità, possiede una capacità nominale di 1300 W, una portata massima di 4500 l / h e una pressione massima di 5,5 bar. Risulta l’ideale per l’uso sia mobile che fisso.

Oltre alla tecnica a valvola di riflusso integrata, il programma per piccole quantità incluso garantisce un funzionamento regolare anche in caso di volumi richiesti ridotti, ad esempio nel caso di moderne lavatrici o impianti di microirrigazione.

Nota di merito anche alla sicurezza: una protezione contro la marcia a secco impedisce il danneggiamento dell’apparecchio in caso di assenza di fluido da convogliare. Un motore a condensatore esente da manutenzione con protezione termica da sovraccarico convoglia l’acqua attraverso un sistema di pompaggio jet in maniera veloce ed efficiente.

Un motore a condensatore esente da manutenzione con interruttore termico di sicurezza trasporta efficacemente l’acqua nella posizione desiderata tramite un sistema di pompaggio a getto. Infine, un grande filtro a maglia fine protegge la pompa da sabbia e sporco. Ciò rende non necessario un filtro di conversione esterno. Se esiste il rischio di gelo, la pompa può essere svuotata facilmente grazie a un tappo di scarico dell’acqua.

  • Display LCD con indicatori di sicurezza, informazioni, e malfunzionamenti
  • Potenza motore: 1.100 W
  • Portata: 4500 l/h
  • Prevalenza: 55 m
  • Pressione: 5,5 bar
  • Pressione di accensione: 3,2 bar +/- 0,2 bar
  • Autoadescamento: 8 m
  • Peso: 15,2 kg

Gardena Comfort 5000/5 Eco – Prezzo: 269,95 euro


Pompa autoclave: guida all’acquisto

Utilizzando una pompa autoclave si ha il grande vantaggio di poter scegliere un approvvigionamento tra un pozzo esistente, un bacino o un serbatoio per l’acqua piovana. Quest’acqua non ti costerà un centesimo, se hai tempo.

Con un sistema di irrigazione a base di un’autoclave per l’irrigazione del prato o di altre piante si può risparmiare molto.

Per risparmiare denaro sull’acqua potabile, ad esempio, vale la pena catturare l’acqua piovana in una cisterna. Una pompa per autoclave può alimentare quest’acqua in casa o usarla per l’irrigazione del giardino o per l’approvvigionamento d’acqua ai bagni. L’offerta di pompe autoclave è grande e per trovare il modello giusto dovresti avere un confronto anche in funzione dell’utilizzo che ne devi fare.

Elettropompa (da giardino)

Si tratta di pompe da giardino senza camera di accumulo dell’acqua. Con loro puoi anche estrarre l’acqua da un serbatoio, un pozzo o una cisterna verso l’alto. Non hanno controllo automatico, devono essere accesi e spenti manualmente e non sono quindi adatti come acquedotti domestici.

Pompa Autoclave

È la migliore soluzione per l’uso dell’acqua di servizio. Una pompa viene utilizzata per fornire acqua al serbatoio a pressione di una rete idrica domestica. La camera d’acqua sotto pressione viene utilizzata per lo stoccaggio di acqua, il che non porta all’accensione della pompa ad ogni prelievo di acqua di piccole dimensioni. Ciò è garantito da un pressostato che non accende la pompa fino al raggiungimento di un valore minimo preimpostato. Ad una certa pressione di interruzione, la pompa si spegne di nuovo automaticamente.

Impianto automatico

Un impianto automatico idrico, come per esempio lo scaldabagno, funziona in modo leggermente diverso. Non ha recipienti a pressione. Controlla solo la pressione della linea. Quando viene rimossa l’acqua, la pressione cala e la pompa si spegne fino a quando l’acqua viene prelevata o fino al ripristino della pressione di linea impostata. Tali macchine per acqua sanitaria sono anche disponibili con un display per la lettura della quantità di acqua erogata e della pressione di esercizio.

Come posso collegare un impianto autoclave all’impianto idrico?

Per l’installazione e la connessione non è necessario un professionista in ogni caso. Nella maggior parte dei casi, anche i fai-da-te inesperti sono perfettamente in grado di eseguire l’installazione. Spesso troviamo due situazioni in cui l’acquisto di un’autoclave domestico ha senso:

Nel primo scenario, esiste già una linea o una pompa a una sorgente, come un pozzo di acqua piovana o un lago. L’autoclave domestico è l’amplificatore che si posiziona tra i tubi. Spesso ha senso installare l’autoclave vicino al contatore dell’acqua. Tutto ciò che viene dopo la pompa ha quindi una pressione più elevata. Quindi ha senso posizionare la pompa nel primo punto possibile della linea (ossia il più vicino alla sorgente d’acqua).

Se si utilizza l’autoclave come una pompa autoadescante, dovrebbe essere il più vicino possibile alla fonte. Ad esempio, l’acqua esce da un pozzo di acqua piovana attraverso un tubo di aspirazione. Allo stesso tempo, l’autoclave domestico pressurizza il tubo per incanalare l’acqua.

Utilizzare una pompa autoadescante per aumentare la pressione domestica

I consumatori spesso scoprono che la pressione dell’acqua in casa è troppo bassa, come sotto la doccia. Proprio quando si aprono diversi rubinetti, la pressione dell’acqua diminuisce. In questi casi una pompa per autoclave offre una soluzione ideale. Basta porla tra i tubi dell’acqua e installarlo in casa. Grazie al polmone d’acqua reagirà alla caduta di pressione e si assicurerà che dal rubinetto rimanga una quantità costantemente elevata.

Inserire il serbatoio a pressione per l’autoclave domestico

Spesso i produttori fanno a meno di un recipiente a pressione in una pompa autoclave. Un recipiente a pressione impedirebbe il colpo d’ariete della pompa. Ora, la maggior parte degli acquedotti domestici in connessione con la lavatrice e il bagno hanno sempre una leggera perdita. Questi vengono restituiti al serbatoio dell’acqua nel lavandino. Non puoi riconoscerlo ad occhio nudo. Tuttavia, una pompa autoadescante riempie costantemente l’acqua. Solo tramite un recipiente a pressione puoi rendere utilizzabile questa riserva.

Cosa fa il convertitore di frequenza di una autoclave?

Utilizzando un convertitore di frequenza, la pompa effettua solo le pompate necessarie per trasportare la quantità d’acqua desiderata. Quindi le pompe funzionano a risparmio energetico, il che si riflette in minori costi energetici. Ciò aumenta la durata di servizio ruotando automaticamente i giri verso il basso a lungo termine e senza esporre la pompa a sprechi non necessari. Soprattutto perché l’autoclave si protegge dalla marcia a secco, che avrebbe un danno disastroso per l’intero impianto.

La valvola di ritegno nella pompa per autoclave

Per molte pompe, la valvola di ritegno è installata di serie. Una valvola di ritegno è uno strumento per la pompa autoclave da giardino. L’acqua scorre attraverso il tubo di aspirazione dalla pompa verso l’esterno per raggiungere il punto di destinazione. Ora vogliamo impedire che quest’acqua ritorni all’origine dopo aver spento una pompa. Per questo, abbiamo bisogno di una valvola di ritegno. La valvola si apre solo da un lato. Permette all’acqua calda di fluire verso l’alto, ma non al contrario.

Inserire la valvola di ritegno correttamente

In realtà, un sistema di acqua sanitaria viene fornito senza una valvola di ritegno. Una volta che il tubo si svuota, potrebbero essere necessari alcuni minuti per pompare nuova acqua dalla cisterna. Per coloro che non vogliono solo far saltare in aria il prato, una rinuncia alla valvola di ritegno non sarebbe raccomandata. Altrimenti, la pompa autoadescante potrebbe subire seri danni (e anche il vostro giardino). Se il sistema idrico domestico non ha una valvola di ritegno, dovrebbe essere montato successivamente.

Nelle nostre prime 3 pompe autoclavi in classifica troviamo sempre una valvola di ritegno con un setaccio integrato. In questo modo le particelle di sporco del barile della pioggia non possono essere trasportate.

Paolo
Tuttofare nato, e felice di esserlo! Ho la fortuna di vivere in montagna lontano dal caos cittadino, gestendo la mia casetta in tutto e per tutto. Nel mio tempo libero mi dedico a tutto ciò che si può fare manualmente. Dal giardinaggio all'utensileria, dai piccoli lavori domestici alla ristrutturazione. Mi appassiona tutto ciò che si fa con le mani, e cerco di condividere le mie conoscenze con gli altri grazie a questo blog.
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments